Via Carignano, 19 - 10060 Scalenghe (TO)

PROGRAMMA CORSI 2019/2020

Per frequentare i corsi organizzati dall’associazione Scalenghe come Cultura è necessario iscriversi ed acquisire così il diritto a partecipare alle lezioni e agli eventi organizzati.

Versando la quota annua, necessaria come contributo per le spese di gestione, si diventa iscritti al programma corsi e si possono frequentare tutte le lezioni e tutte le iniziative proposte per l’anno 2019/2020. Alcuni corsi e laboratori, per le loro caratteristiche, prevedono una quota aggiuntiva.

La frequenza dei corsi è un diritto-dovere che l’associato acquisisce con l’adesione al programma corsi, perciò non saranno ammessi “uditori” non iscritti. 

La quota di iscrizione annuale è di 20.00 €[1] e comprende:

  • la quota di iscrizione all’associazione Scalenghe come Cultura
  • l’assicurazione personale
  • il libretto personale.

 

Le iscrizioni all’anno 2019/2020 si effettuano presso la sede dell’associazione in Via Savigliani 34 nel seguente orario:

  • Martedì , Giovedì dalle ore 14.00 alle 16.00

I moduli di iscrizioni sono disponibili presso la sede dell’associazione in Via Savigliani 34.

I corsi saranno attivati solo al raggiungimento del numero minimo di iscritti previsto.

 

I corsi e le conferenze cominceranno a partire da venerdì 25 Ottobre 2019.

 

Il programma dei corsi e dei laboratori potrà subire variazioni nel corso dell’anno per esigenze didattiche o per cause di forza maggiore. Ne sarà dato tempestivo avviso in bacheca.

Durante l’anno saranno organizzate altre iniziative culturali (conferenze, visite guidate, mostre, gite, viaggi…) di cui sarà data comunicazione attraverso pubblicazione di locandine e sito web.

[1] 15,00 per chi è già in possesso della tessera socio 2018


ELENCO DELLE ATTIVITA’ PROGRAMMATE 2019/2020

CORSI CULTURALI

Data Inizio Corso
Disegno con acquerello da definire
Taglio e confezione* da definire
Bijoux da definire
Origami 28/10/2019
Oshibana – L’arte dei fiori pressati da definire
Cesteria – lavorazione in vimini da definire
 Scacchi  15/11/2019
 Archeologia  da definire
 Emozioni in viaggio  da definire
 Pittura su stoffa  da definire

 

VIAGGI E GITE CULTURALI

I percorsi proposti saranno due: un primo come continuazione degli anni scorsi, legato al Patrimonio dell’Umanità (UNESCO), caratterizzato da gite di due giorni, ed un secondo percorso, nato quest’anno e che va a sostituire “I personaggi illustri piemontesi”, ormai concluso, che invece si articolerà in più appuntamenti da una sola giornata.

Non ci sono più le mezze stagioni

A seguito degli altri nostri percorsi, “Le Residenze Sabaude”, “I personaggi illustri piemontesi” e “Le unicità piemontesi”, il tema cardine dei nostri piccoli “viaggi culturali” saranno le quattro stagioni.

La nostra proposta è quella di fare un’escursione in ogni stagione dell’anno, che possa evidenziare le specificità del territorio, all’interno della stessa stagione. Il primo appuntamento, come già avete potuto vedere, è stato il “Treno del Foliage”, un bel viaggio lungo la ferrovia vigezzina “Centovalli”, che ci ha dato la possibilità di ammirare paesaggi autunnali in un viaggio attraverso nostalgia e romanticismo.

Gli appuntamenti successivi, che però potranno subire variazioni o annullamenti in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, saranno dedicati a:

  • inverno: visita al 29° Concorso Internazionale delle Sculture di Ghiaccio a Valloire, o Festa del limone a Menton (gennaio/febbraio);
  • primavera: visita Villa Taranto o festa delle Rose a Venaria (aprile/maggio)
  • estate: i sentieri della lavanda (giugno).

Tutti gli appuntamenti, dei quali comunicheremo data precisa in prossimità dell’evento, esulano dalla quota iscrizione corsi e prevedono un costo per trasporto e visita, come è stato per la prima uscita del 6 ottobre.

UNESCO

L’appuntamento della primavera 2019, che non abbiamo potuto effettuare, sarà recuperato nelle giornate del 7 e 8 dicembre, ed avrà come meta Lione. Ormai un’istituzione, la Festa delle Luci è l’occasione per (ri)scoprire la città da un nuovo punto di vista, artistico e festaiolo. Un assaggio della magia del Natale, tutto da vivere. Da oltre 30 anni, ogni anno all’inizio del mese di dicembre, la città di Lione si accende in un’esplosione di colori e luci. Le vie, le piazze e le facciate dei monumenti emblematici accolgono le installazioni artistiche realizzate da artisti, designer e videomaker. La “Fête des Lumières“ sarà così l’occasione di unire una tradizionale e famosa festa con la visita del sito UNESCO della città di  Lione, il cui centro storico è stato inserito nella lista dei beni patrimonio dell’Umanità fin dal 1988.

La gita proseguirà, nel tragitto di rientro verso l’Italia, con una piacevole sosta ad Annecy, la “Venezia di Francia”, che con i suoi pittoreschi canali ed i tipici mercatini natalizi, concluderà quello che sicuramente sarà un bellissimo weekend fuori porta. Al 18 ottobre ci sono ancora alcuni posti disponibili, quindi chi di voi fosse interessato, non deve fare altro che comunicarcelo, ed avrà tutte le informazioni del caso.

Il programma UNESCO del 2020 invece riprenderà come ogni anno a fine primavera, con meta ancora da definire.

ALTRI APPUNTAMENTI

Sparsi in vari periodi dell’anno poi ci troverete impegnati nei soliti avvenienti, dalla “Giornata della Memoria”, che sarà, per questa edizione, inevitabilmente legata a doppio filo all’esperienza del “Dovere del Ricordo” che i neo-diciottenni scalenghesi hanno da poco concluso, passando per la conclusione dei festeggiamenti per i 500 anni della parrocchiale di Santa Caterina, per la Giornata contro la violenza sulle donne ed altri appuntamenti ancora. Saranno poi proposte in sede altre conferenze, a titolo gratuito, riprendendo i percorsi sulla storia e sulle curiosità di Pinerolo, con la dott.ssa Margherita Drago. Come ogni anno, continuerà “La bella abitudine di andare a teatro”, in collaborazione con l’associazione La Cupe di Airasca.

 


 

 CORSI

DISEGNO CON ACQUERELLO

DOCENTE: Astegiano Barbara

 Il corso è aperto a tutti coloro che vogliono capire e/o approfondire l’utilizzo dell’acquarello nel disegno, le nozioni saranno basilari e non serve una preparazione specifica per affrontare il corso.

 FINALITA’ DEL CORSO

L’acquarello è una tecnica sorprendente e rilassante, con la quale, dopo un po’ di pratica, è possibile ottenere piccole meraviglie dipinte. Il corso è per i principianti che desiderano imparare e capire questa tecnica, già utilizzata sin dall’antichità sui papiri, adoperando pigmenti minerali e organici.

Il corso si propone di trattare questa bellissima arte, introducendo e dando un’infarinatura sulla tecnica e le sue insidie, sui medium e sui supporti, non tralasciando qualche trucco.

Verranno affrontati diversi argomenti e verranno realizzati alcuni prototipi che permetteranno di comprendere al meglio quanto spiegato. Tutto quello che verrà realizzato durante il corso sarà di proprietà dell’allievo.

 

SEDE DEL CORSO: Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO: da definire

INCONTRI: 4

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

 

TAGLIO E CONFEZIONE*

DOCENTE: Brunetto Alessandra

Scopo del corso è dare ai partecipanti le conoscenze base per l’utilizzo delle attrezzature e per muovere i primi passi nell’arte del taglio e confezione, realizzando un vestito partendo dal cartamodello.

ARGOMENTI:

  • 1° lezione : imparare a prendere le varie misure della figura umana : ampiezza spalle , seno , vita , fianchi , lunghezza braccio per eventuali maniche , scollo x vestito , lunghezza spalle seno , lunghezza spalle vita , altezza vita fianco e lunghezza vita orlo. Per continuare la lezione prova pratica per imparare per prendersi a coppie le misure e riportarle sulla scheda di ogniuna e cominciare il cartamodello del vestito;
  • 2° lezione: finire il cartamodello del vestito e posizionarlo sulla stoffa avendo cura di sprecare meno tessuto possibile e lasciando gli spazi necessari x i margini di cucitura e taglio del tessuto;
  • 3° lezione: imbastire il vestito e la cerniera ; provarlo addosso x correggere gli eventuali difetti;
  • 4° lezione: se il vestito calza perfettamente si comincerà a cucire e rifinire i bordi con tagliacuci stirando prima tutte le cuciture aperte;
  • 5° lezione : completamento dell’abito.

 E’ necessario dotarsi degli strumenti base del cucito quali: squadrette, matita, gomma, aghi, filo da imbastitura, spilli, filo da cucire, macchina da cucire (se in possesso dell’allieva).

Alla seconda lezione sarà necessario munirsi della necessaria metratura di stoffa per riportare il vestito da cartamodello a stoffa. La stoffa e la metratura verranno concordate con l’insegnante alla prima lezione.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

INCONTRI: 5 lezioni in aula da 2,5/3 h – date da definire

NUMERO ISCRITTI:      Min 10 – max 15

COSTO AGGIUNTIVO: € 25 dovuto all’acquisto del materiale necessario

 

BIJOUX

DOCENTE: Sito Vilma

 Il corso è aperto a tutti coloro che amano i bijoux e i lavori artigianali, indipendentemente dall’età e dalla preparazione, tutti possono imparare!

FINALITA’ DEL CORSO

 Il corso si propone di introdurre e far apprendere al socio iscritto alcune tecniche per realizzare di articoli di bigiotteria attraverso esercitazioni pratiche.

Verranno affrontati diversi argomenti e verranno realizzati alcuni prototipi che permetteranno all’allievo di comprendere al meglio quanto spiegato.

Tutto quello che verrà realizzato durante il corso sarà di proprietà dell’allievo.

 

SEDE DEL CORSO: Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO: da definire

INCONTRI: 4

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

 

 ORIGAMI

DOCENTE: Sito Vilma

 L’Origami necessita di concentrazione, per questo è considerato anche terapeutico; inoltre aumenta le nostre capacità intellettive, creative e manuali. L’arte dell’ Origami si può usare in diverse applicazioni: per arricchimento personale, per svago, per creare scenografie per vetrine, per creare un dono originale e personalizzato con le proprie mani, per decorare pacchi-regalo, per creare bigliettini di auguri, per addobbare tavoli in modo creativo ed originale, per feste. 

FINALITA’ DEL CORSO

Attraverso l’origami, ovvero l’arte giapponese di piegare la carta senza l’uso di forbici o colla, si possono creare delle vere e proprie opere d’arte. Il corso si propone di introdurre e far apprendere al socio iscritto la tecnica ORIGAMI per realizzare oggetti in carta attraverso esercitazioni pratiche.

La piegatura degli origami più semplici è alla portata anche di chi si accosta per la prima volta a quest’arte, in quanto con pochi passaggi elementari si ottengono risultati di grande effetto.

Tutto quello che verrà realizzato durante il corso sarà di proprietà dell’allievo.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    venerdì 25 ottobre h 21 – venerdì 8 novembre h 21

INCONTRI: 2

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

 

OSHIBANA – L’arte dei fiori pressati

DOCENTE: Rubiano Livia – Sito Vilma

Foglie e fiori vengono premuti utilizzando diversi metodi di pressatura fino a che raggiungono una completa essicatura; in seguito vengono utilizzati per creare una composizione artistica.
Il Giappone ha dato origine a questa antichissima forma d’arte, con la quale si creano dei “pannelli di arredamento” di elementi vegetali.

FINALITÀ DEL CORSO

Durante il corso verranno presentate alcune delle tecniche più conosciute per ottenere dei buoni risultati nel pressare i fiori, che in seguito serviranno per realizzare le decorazioni.

Successivamente si procederà con la parte più piacevole, usare i fiori pressati per creare un piccolo quadro.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    da definire

INCONTRI: 3/4

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

 

CESTERIA – Lavorazione in vimini

DOCENTE: Actis Danna Guido

L’arte dell’intreccio è una delle pratiche più antiche: ben presto l’uomo scoprì che intrecciando rami flessibili e erbe spontanee si potevano creare contenitori leggeri, resistenti e duraturi.  Il corso è di carattere prevalentemente pratico.

FINALITÀ DEL CORSO

  • Riconoscimento, scelta, preparazione dei materiali

Salice, vitalba, canne palustri, sanguinello, giunchi, olmo, sono solo alcuni delle piante che  possono essere utilizzate per creare  accostamenti inaspettati fra le sfumature che offre la natura che si rigenera ogni anno. Si impareranno a vedere e “scoprire” queste  piante semplici ed importanti che sono sempre state parte integrante del nostro territorio.

  • L’intreccio

Il fondo, le pareti, la chiusura e manico. Con poche tecniche, trucchi, ed accortezze che verranno con l’esperienza, ognuno si porterà a casa il cesto creato durante il corso.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    da definire

INCONTRI:                  4     

CADENZA:                   Settimanale

COSTO AGGIUNTIVO: da definire

Si comunica che è attivo il corso di scultura e intaglio.

 

SCACCHI

DOCENTE: Mellano Federico

Gli scacchi sono uno sport riconosciuto dal Comitato Olimpico  Internazionale, nonché uno dei giochi che ha maggior popolarità al mondo, un  gioco di strategia che è arrivato in Europa sin dall’anno Mille.

FINALITÀ DEL CORSO

Il corso si propone di fornire ai partecipanti i fondamentali del gioco ed i principali motivi strategici che lo caratterizzano tra cui la conoscenza della scacchiera, dei pezzi e loro movimento e per finire del concetto di partita persa, vinta e patta.

E’ adatto sia a chi è già in grado di giocare, sia a chi è alle prime armi e ha piacere di avvicinarsi a questo gioco, che spesso è considerato complesso ma che in realtà può far divertire e rilassare al medesimo momento.

Il corso mira anche a creare un gruppo che nel tempo possa ritrovarsi per giocare e offrire un bel momento di svago.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    venerdì sera – dal 15 novembre

INCONTRI:              da definire

CADENZA:                   Settimanale

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

ARCHEOLOGIA

DOCENTE: Bertero Paolo

“Le Radici di una identità”: un percorso alla riscoperta dei paesaggi culturali valtellinesi a partire dalla loro storia più antica. Il paesaggio delle incisioni rupestri, delle archeo-miniere, dei castelli e del sacro, il paesaggio dell’abitare e quello forestale tornano ad essere centrali e ritrovano significato nel vivere attuale grazie a un progetto di ricerca applicato al territorio nel quale ogni comune del Mandamento di Sondrio riscopre un bene significativo, tra Preistoria e Medioevo.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    da definire

INCONTRI: 2

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto      

 

Il Piemonte nel piatto

DOCENTE: Salvai Enrica

Il corso è nato con l’idea di illustrare curiosità, nozioni storico-culturali sui principali piatti della tradizione piemontese.

La cucina piemontese nasce come cucina povera, legata al territorio e all’agricoltura: molte delle sue ricette sono d’ispirazione contadina e pochi ne conoscono la storia.  Proprio la storia e le tradizioni saranno il tema delle nostre serate dove verranno illustrate curiosità sui principali piatti della tradizione piemontese come la Bagna Cauda, il bollito e altre soprese che vi attenderanno.

FINALITÀ DEL CORSO

Illustrare le influenze sulla nostra cultura dei principali piatti della cucina piemontese, studiandone la storia, le varianti ed altre curiosità. Il corso non vuole illustrare le modalità di preparazione, ma è rivolto a chi già le conosce, ma è interessato a carpire le origini del piatto, magari per cucinarlo con un pizzico di sensibilità in più e di consapevolezza. Ovviamente saranno ben accolte idee o esperienze sul tema, che potranno arricchire il bagaglio culturale e culinario dei partecipanti.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    da definire

INCONTRI: 3 o più

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

 

Emozioni in viaggio

OSPITI: vari

Questo insieme di incontri è stato pensato per offrirvi qualche serata di svago e di „sogno“, sentendoci raccontare qualche esperienza di viaggio particolare, che magari possa darci spunti per le nostre future vacanze. Le esperienze proposte  avranno sempre qualche aspetto legato alla cultura ed alle tradizioni dei luoghi attraversati e coloro ci verranno a parlare saranno persone che intendono il viaggio non solo come un’occasione per conoscere, ma come un’opportunità che ci viene data per crescere “dentro”, per capire, apprezzare le altre civiltà e fondamentalmente non giudicarle mai con i parametri fissi della nostra cultura. Attraverso il loro racconto e le loro fotografie, potremo apprezzare anche alcuni aspetti magari non tecnici ma sicuramente emozionali. Le mete dei viaggi saranno svelate sera dopo sera.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    da definire

INCONTRI: 4 (flessibile)

COSTO AGGIUNTIVO: non previsto

 

PITTURA SU STOFFA

DOCENTI: Sito Vilma, Salvai Enrica

La pittura su stoffa è un hobby bellissimo ed appassionante che permette di personalizzare magliette, foulard, shopper, scarpe, tovaglie e chi più ne ha più ne metta. Con qualche accorgimento è possibile realizzare dei piccoli capolavori, coinvolgendo sia bambini sia adulti.

 FINALITÀ DEL CORSO

Imparare il giusto tessuto da usare, conoscere le diverse tecniche (stencil o disegno a mano libera), conoscere i prodotti in commercio (vasetti+pennelli o pennarelli), imparare a fissare i colori per farli durare nel tempo e realizzare un dipinto su stoffa.

 

SEDE DEL CORSO:     Sede Associazione Via Savigliani, 34

GIORNO E ORARIO:    da definire

INCONTRI: 2 (adulti e bambini)

 

 

PER GLI APPUNTAMENTI MENSILI E PER LE CONFERENZE SEGUIRANNO LOCANDINE SPECIFICHE


SCARICA QUI IL libretto 2019-2020 definitivo

Print Friendly, PDF & Email