Via Carignano, 19 - 10060 Scalenghe (TO)

UN TUFFO NELLA STORIA PINEROLESE

Nuovi appuntamenti all’interno del progetto Un tuffo nella Storia Pinerolese

Mercoledì 25 Ottobre 2017 ore 21.00

Sede Scalenghe come Cultura Via Savigliani,34

ingresso Libero

Cenni di vita cittadina nella Pinerolo di metà Ottocento

RELATORE: Dott.ssa Margherita Drago

Per proseguire il racconto storico pinerolese, iniziato gli scorsi anni, vi proponiamo la prima di una serie di serate alla scoperta della storia di Pinerolo. A condurle, la Dottoressa Margherita Drago, studiosa delle vicende, degli edifici e dei personaggi appartenenti alla città. Autrice di alcune pubblicazioni sull’argomento, ci guiderà in un percorso che culminerà con un pomeriggio a passeggio per le vie di Pinerolo.

 

 


Durante il mese di Aprile 2015 vi abbiamo proponiamo due serate alla scoperta della storia di Pinerolo.

A condurle, le Dottoresse Margherita Drago e Mariella Fenoglio, entrambe studiose delle vicende, degli edifici e dei personaggi appartenenti alla città nei secoli passati fino ad ora. Autrici di alcune pubblicazioni sull’argomento, ci guideranno in un percorso che culminerà con un pomeriggio a passeggio per le vie di Pinerolo, il 26 aprile.

 

 

 Lunedì 13 aprile 2015 ore 21.00

“Pinerolo dalle origini al Principato d’Acaja”

Durante la prima serata si parlerà delle origini della città fino all’epoca del Principato d’Acaja tra leggenda, storia ed architettura.

20 aprile 2015 ore 21.00

“Pinerolo secentesca e la dominazione francese”

Pinerolo città di frontiera contesa fra il piccolo ducato sabaudo e la potenza francese. La fortezza scomparsa con il mistero della Maschera di Ferro e tracce degli edifici barocchi.

Domenica 26 aprile

“A passeggio per Pinerolo”    

Un giro guidato per conoscere la città con occhi diversi e più consapevoli del passato e del presente.

 


Margherita Drago laureata in Pedagogia presso l’Università di Torino, è stata Insegnante  di Scuola Elementare e poi Dirigente Scolastico a Pinerolo; da anni si interessa di storia locale con particolare riferimento alla letteratura accademica e popolare del Pinerolese. Ha collaborato con il settimanale “L’Eco del Chisone” e ha dato il suo contributo ad alcuni quaderni della Collezione Civica d’Arte di Pinerolo, “Pietro Santini, l’arte della fotografia” (1985), “Ernesto Bertea” (1986).

Altri suoi scritti sono presenti nei volumi “Come vivevano. Pinerolo, Val Chisone e Germanasca fin de siècle 1880-1920” (Claudiana 1981), “I musei delle Alpi dalle origini agli anni Venti” (Museo Nazionale della Montagna 1992), nel testo monografico edito per il 130° del Liceo Porporato di Pinerolo (1992). Con Stefano Drago ha pubblicato “Arte sotto processo” (Esperienze 1980). E’ autrice del testo “Fogli d’Album ‘800 Pinerolo e il Pinerolese”, volume con fotografie di Pietro Santini (Alzani 1986).

Ha scritto con Mariella Fenoglio i testi del Quaderno della Mostra “Piazze di Pinerolo” (1995), del numero monografico edito per la Mostra in occasione del 60° dell’Istituto Maria Immacolata di Pinerolo (1996) e dei due volumi “Pinerolo. Le vie raccontano: dal colle di San Maurizio a Piazza Santa Croce (Alzani 2001), da Piazza Cavour a Piazza Vittorio Veneto” (Alzani 2003).

Ha collaborato per le ricerche e il testo della “Guida-Ritratto della Città di Pinerolo“ della collana Tesori del Piemonte (Editris 2005) e con Mariella Fenoglio alla stesura dei testi per il libro fotografico “Pinerolo Passato e Presente” di Remo Caffaro (Canale Arte 2009).

Con Valter Careglio ha contribuito alla pubblicazione “L’orizzonte di una classe dirigente – Il Pinerolese e il Risorgimento” (Alzani 2011). Da una ricerca sui verbali del Consiglio Comunale e della Giunta Municipale di Pinerolo ha pubblicato il volume “1860-70 a Pinerolo – Un decennio di vita cittadina ed echi risorgimentali” (Grafica Cavourese 2011).

 

Mariella Fenoglio Insegnante di Scuola Secondaria di I° grado a Pinerolo, da anni si interessa di storia dell’arte e di cultura. Ha collaborato con il settimanale “L’Eco del Chisone”, con la “Collezione Civica d’Arte di Pinerolo attraverso interventi nei quaderni “Sulle orme di Giovanni Canavesio” (1989), “Il Duomo di San Donato” (1990)

E’ coautrice con Margherita Drago del testo per il Quaderno della Mostra “Piazze di Pinerolo” (1995), del numero monografico edito per la Mostra in occasione del 60° dell’Istituto Maria Immacolata di Pinerolo (1996) e dei due volumi “Pinerolo. Le vie raccontano: dal colle di San Maurizio a Piazza Santa Croce (Alzani 2001), da Piazza Cavour a Piazza Vittorio Veneto” (Alzani 2003).

Ha collaborato per le ricerche e il testo della “Guida-Ritratto della Città di Pinerolo“ della collana Tesori del Piemonte (Editris 2005) e con Margherita Drago alla stesura dei testi per il libro fotografico “Pinerolo Passato e Presente” di Remo Caffaro (Canale Arte 2009).

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email